Abbigliamento MTB: come equipaggiarsi dalla testa ai piedi

La mountain bike è una passione di molti che amano pedalare posando il loro sguardo su panorami bellissimi lungo strade e sentieri spesso complessi e faticosi, ma che donano una soddisfazione enorme quando si arriva alla meta.

Come andare in MTB

Per poter svolgere questa attività sportiva è necessario ricorrere ad un abbigliamento MTB appropriato, in quanto non è possibile utilizzare i vestiti che indossiamo per la vita di tutti i giorni. Nel settore MTB esistono capi di abbigliamento per grandi e bambini, per tutti i gusti, le esigenze e, soprattutto, per tutte le parti del corpo. Vediamo quindi i principali capi di abbigliamento MTB.

Per quel che riguarda la testa, una delle parti del corpo più delicate e importanti da proteggere, soprattutto per i bambini, nell’abbigliamento per la MTB ciò che non deve mai mancare sono il casco e gli occhiali. Il casco deve essere della misura adatta (quindi né troppo stretto né lento) ed è fondamentale per proteggere il cranio durante eventuali cadute, ma anche da rami e fronde che sporgono durante il sentiero. Stesso discorso anche per gli occhiali che non sono un accessorio, ma proteggono gli occhi dal sole, ma anche da tutti quegli elementi che possono creare problemi.

Dal punto di vista del vestiario esistono tante possibilità, soprattutto perché per un abbigliamento MTB completo si consiglia di vestirsi ‘a strati’, in modo da prevedere tutti i cambi di temperatura e i fenomeni atmosferici e non farsi mai trovare impreparati. Quindi non deve mancare una t-shirt rigorosamente traspirante, una giacca antivento e antipioggia e pantaloni (o pantaloncini), scegliendo tra capi senza cosciali o attillati, in base alle proprie preferenze.

I colori

Un aspetto da non trascurare nella scelta dei capi di abbigliamento MTB è sicuramente quello dei colori. Non è tanto un vezzo o un dettaglio estetico irrilevante, ma un aspetto fondamentale per quel che riguarda la propria visibilità. I colori, infatti, assolvono a questo compito: rendere il ciclista facilmente visibile e riconoscibile, sia sui sentieri che sulle strade di città (anche laddove scarseggia una sufficiente illuminazione). È quindi preferibile orientarsi verso tinte e colori fosforescenti rispetto a quelli scuri o mimetici.

Guanti e scarpe

Infine un abbigliamento MTB che si rispetti deve prendere in considerazione anche i guanti e, soprattutto, le scarpe. I guanti non vanno snobbati, ma va compreso che sono elementi fondamentali sia per la protezione delle mani da eventuali graffi o urti a seguito di cadute, ma permettono di offrire una presa e un’aderenza maggiore al manubrio della MTB evitando di rovinare le mani che devono essere salde sul comando della bici. Quindi si consiglia di scegliere guanti con una buona fodera sia interna che esterna.

Sulle scarpe, invece, bisogna valutare diversi aspetti. La prima scelta va fatta tra le scarpe con gli attacchi e quelle senza; si tratta fondamentalmente di una preferenza personale, offrendo entrambe le versioni vantaggi e svantaggi. Ciò che non deve mancare mai in una scarpa da MTB è una suola piuttosto rigida, che aderiscano bene al piede, con i lacci non troppo lunghi e che permettano una buona respirazione dei piedi. Per questo motivo non bisogna dimenticare di procurarsi delle calze sportive per praticare questo tipo di attività sportiva.

More Like This


Categorie


Bikelife

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi