Castelli della Loira in bici

Il mondo in cui ci si immerge affrontando la pedalata lungo il fiume, ci porta alla volta di bellezze incantevoli come castelli, borghi che sembrano rimasti all’epoca templare e punti d’interesse che saranno indimenticabili. Pedalare senza sforzo ad una velocità da crociera, permetterà di godersi davvero questi magnifici scenari. Inoltre, sono molte le cose da poter fare durante le soste, come ad esempio quella di vedere i castelli della Loira in battello o gustarsi le proposte enogastronomiche offerte da queste zone.

‘La Loire à Vélo’

Questo è il nome che possiede la pista ciclabile che passa lungo la Loira e che vede il punto di partenza collocata nella città di Tour all’interno del dipartimento di Maine-et-Loire. Per chi conosce molto bene la storia, già si renderà conto che siamo nella terra che è stata abitata dalla dinastia degli Angiò. La pista ciclabile ha una lunghezza di circa 150 km, collegando la città di Tour a quella di Angers.

Per rendersi conto della magnificenza dei luoghi in cui si andrà a passare, basti sapere che si percorreranno zone che sono patrimonio dell’umanità protetto da regolamentazioni gestite dall’UNESCO. Lungo il percorso si troveranno città importanti per bellezza e storia come Saumur e Fontyraud.

La cosa interessante di questa pista ciclabile è il fatto di essere in continua espansione. Si prevede infatti, di allargare i suoi percorsi fino a permettere il passaggio fra tutti i vari castelli in una superficie generale di circa 800 chilometri pedalabili. Per le soste durante la traversata invece, si potrà sfruttare uno dei punti forti di queste zone, ovvero l’itinerario del gusto.

Vi sono indicazioni durante la strada che vi porteranno presso la ‘Route des Vignobles’, caratterizzata da cantine storiche che propongono assaggi dei loro vini più pregiati.

Arrivo a Saumur e percorso alternativo

Percorrendola tutta fin dalla partenza, abbiamo visto che la pista ciclabile porta alla città di Angers dopo circa 150 chilometri. Prima però di giungere alla meta finale si arriva alla città di Saumur, dove volendo si può intraprendere un itinerario alternativo. Si potrà fare ritorno a Saumur ripartendo subito da Angers. Vediamo come si dipana questo percorso.

La partenza è dalla riva sinistra della Loira, mentre il ritorno si svilupperà su quella destra, per un totale di 100 km percorso con arrivo il punto di partenza. Saumur è una cittadina fluviale che ha come punto d’interesse molto caratteristico un castello medievale. Un posto da visitare che può essere preso in considerazione dopo essere tornati indietro da Angers.

Angers è un’altra bellissima città, dominata da una fortezza di epoca medievale che al suo interno racchiude un elemento storico favoloso, l’arazzo dell’Apocalisse che raffigura scene tratte dall’apocalisse di Giovanni. Tale arazzo misura ben 103 metri ed è sicuramente qualcosa che non ci si può perdere. Per finire, una visita è necessaria alla Maison d’Adam, che rappresenta un esempio assoluto dell’architettura lignea del Trecento, con lavorazioni molto fini e intarsi realizzati completamente a mano.

Il ritorno a Saumur sarà una passeggiata di piacere, per concludere un tragitto che vi ha visto percorrere 100 chilometri attraverso le tante bellezze della Loira.

More Like This


Categorie


Cicloturismo

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi