Come trasportare i bagagli in bicicletta?

Molto spesso chi decide di partire in viaggio con la propria bicicletta, si domanda cosa sia meglio utilizzare per trasportare le cose necessarie ad un viaggio più o meno lungo. Uno dei vari dubbi che hanno gli amanti delle due ruote, è quello che riguarda due sistemi differenti per trasportare le proprie cose: ‘meglio le borse o il carrello?’

All’interno di questo articolo cercheremo di capire quali sono i vantaggi e gli utilizzi che si possono fare di entrambe le tipologie di contenitori, provando a capire in questo modo quale sia migliore tra i due. Ad ogni modo, il discorso è abbastanza soggettivo, perché per ognuno alla fine può essere meglio uno o l’altro, non esiste una regola standard che vada bene per tutti.

La distanza tra le tappe

Uno degli aspetti di cui tenere conto prima di entrare nel merito del dualismo tra borse o carrello, è quello per cui in Europa sia più diffuso l’utilizzo di borse, e invece nei Paesi anglosassoni vada per la maggiore il carrello. La risposta va vista nella conformazione morfologica dei territori.

Infatti, in Europa le distanze tra le città sono ridotte e quindi facilmente raggiungibili e in maniera rapida, permettendo di utilizzare molte borse sulla bici nonostante sia il meno pratico tra i due sistemi. Le lunghe distese agricole e strade ‘infinite’ tra le città di Paesi come ad Esempio gli Sati Uniti, richiedono una comodità di viaggio maggiore, quindi si predilige il carrello per lasciare la bicicletta più leggera e comoda da guidare.

Il programma di viaggio

Elemento importante è quale tipo di viaggio si intenda fare, perché questo cambia molto la scelta da poter fare in merito al mezzo con il quale trasportare i propri bagagli. Se si decide di pernottare in autonomia senza sfruttare ostelli o alberghi, ma campeggiando lungo il tragitto, è necessario portare con sé anche la tenda. Tale situazione farebbe senza dubbio propendere per il carrello.

Qualora si sfruttino alberghi o ristoranti per mangiare e fare le proprie soste, non sarà necessario avere con sé tanti bagagli. Specialmente se si viaggia in posti dove i centri abitati sono raggiungibili in maniera rapida, e quindi si possa prendere direttamente sul posto ciò di cui si abbia bisogno.  In questo caso basteranno solo le borse necessarie a portare i beni di prima necessità.

Altro aspetto del viaggio è quali zone si devono affrontare. Se il percorso prevede molti centri abitati, strade strette e per lo più sterrate, è forse migliore puntare alle borse. Questo perché il carrello crea ingombro, che in alcune zone potrebbe essere un problema.

Diverso è invece il discorso per le strade molto ampie e ben transitabili, come le lunghe vie che in alcuni Paesi esteri collegano le città dopo molti chilometri di viaggio. Il carrello in questo caso non avrà problemi a transitare in queste strade e non si rischia di urtare qualcosa o qualcuno.

Insomma, non esiste una regola precisa su quale tipo di strumento usare per trasportare le proprie cose, tutto dipende da quale viaggio si intenda fare. Per cui prima di scegliere tra borse o carrello, fate il vostro piano di viaggio analizzando il territorio e fate le dovute valutazioni.

More Like This


Categorie


Bikelife

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi