John Boyd Dunlop, l’uomo che inventò i pneumatici Dunlop

Se ogni giorno utilizziamo la bicicletta, le moto e l’automobile per poterci spostare celermente e comodamente, parte del merito è attribuibile a John Boyd Dunlop, passato alla storia come l’inventore della ruota pneumatica. E dunque, per intenderci, creatore di uno dei componenti necessari per gli spostamenti sui mezzi a due o a quattro ruote.

Fondatore della Dunlop, John Boyd Dunlop è uno scozzese nato nel 1840 e, contrariamente a quel che si può immaginare, ben lontano per studi e formazione, dalla chimica e dall’ingegneristica che si potrebbero ipotizzare essere alla base della creazione dei pneumatici.

Laureato in chirurgia veterinaria all’Università di Edimburgo, Dunlop tuttavia riuscì ad avere la meglio di altri inventori apparentemente più “papabili” per una simlie novità, riuscendo a innovare quanto Robert William Thompson cercò di fare in Francia nel 1846 e negli Stati Uniti nel 1847, a minori costi e con maggiori tassi di efficacia.

Come è nato il pneumatico

Non tutti sanno che la nascita del pneumatico per opera di Dunlop è in realtà… merito del figlio. Dunlop riteneva infatti che le strade fossero piuttosto impervie e scomode per le ruote del triciclo di suo figlio, particolarmente rigide, e così iniziò a compiere degli esperimenti per cercare di migliorare il sistema di locomozione del suo piccolo. Si spiega in tal modo, pertanto, il fatto che il brevetto originario del pneumatico fu in realtà registrato per le ruote di una bicicletta e non, ovviamente, per le auto.

Ovviamente, quando si pensa al primo prototipo di pneumatico bisognerebbe pensare a un lontano parente di quelli moderni. Dunlop si limitò infatti a prendere la struttura della ruota originale e avvolgerla in fogli di gomma, incollandone i bordi e gonfiando il contenuto al fine di creare una camera d’aria tra la strada la ruota originaria. Dunlop montò gli pneumatici sulle ruote posteriori del triciclo, e dunque – accortosi che la sua invenzione funzionava – li applicò a una bicicletta.

Dunlop pneumatici dall’800 ad oggi

Ufficialmente, il brevetto di Dunlop fu depositato nel 1888 e, due anni più tardi, entrò in attività la prima fabbrica in Irlanda, cui fece seguito un altro impianto in Germania e, da qui, in Inghilterra e in Asia. Nel 1896 Dunlop decise poi di vendere il brevetto a William Harvey Du Crois, che dal 1898 divenne direttore della Dunlop e co-proprietario della Motor Power Company con Selwyn Edge.

Dalla fine dell’800 ad oggi, la storia del pneumatico è stata piuttosto dinamica, frutto di una costante progressione, tanto da divenire un equipaggiamento insostituibile per la gran maggioranza dei mezzi di trasporto: non solo auto e biciclette, quanto anche autocarri, trattori agricolo e carrelli d’atterraggio per gli aerei.

In aggiunta a ciò, si consideri anche le tantissime utilità in campo sportivo: il marchio Dunlop è diffusissimo in numerose attività, come quelle motoristiche, dove è altissima la competizione legata proprio ai vantaggi ottenibili grazie alle gomme.

Foto copertina Pubblico dominio, Collegamento.

More Like This


Categorie


Bikelife

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi