Manutenzione della bici in primavera

Sembra finalmente arrivare il bel tempo in tutto lo stivale ed è il momento di tirare fuori le nostre 2 ruote e ricominciare a pedalare. Prima di andare in strada però è sempre meglio fare un po’ di manutenzione. Andiamo per gradi e facciamo un bell’elenco delle cose da controllare per fare una buona manutenzione della bicicletta, a fine articolo potete trovare l’elenco degli strumenti che servono per fare manutenzione.

Come pulire la bicicletta

Per una corretta manutenzione bici a primavera la prima cosa da fare è sicuramente pulirla da polvere e incrostazioni. Una bicicletta è fatta di tanti materiali diversi, pertanto bisogna fare attenzione nel pulirla con i detergenti giusti. Per pulire le parti verniciate e cromate basta dell’acqua saponata, va bene il sapone per i piatti ma l’importante è che sia ben sciolto nell’acqua. In una bacinella classica, che di solito contiene 15 litri d’acqua, io non metto più di 3 cucchiai di sapone, quindi un cucchiaio ogni 5 litri. Come straccio potete usare tranquillamente quelli di cotone, anche misto con acrilico, l’importante è che sia morbido e non perda peli, che si possono infilare tra i cuscinetti. Per pulire le parti meccaniche come i pignoni invece usate il petrolio lampante, le parti piccole e non verniciate possono essere immerse nel petrolio, per le altre parti utilizzate uno spazzolino bagnato con il petrolio. Attenzione allo sgocciolamento del petrolio, primo perché prende fuoco con estrema facilità, compresi i fumi, per secondo il petrolio è un solvente di vernici e plastiche.

Come pulire la catena

La nostra manutenzione bici a primavera continua con la pulizia della trasmissione, che sono catena e pignoni. Prima di pulire la catena pulite corona e pignoni spazzolandoli con il petrolio. Il modo migliore per pulire la catena della bici è quello di immergerla nel petrolio e poi spazzolarla, ma per farlo dovete sapere come smontarla. Se non sapete smontarla potete spazzolare con il petrolio con calma, mi raccomando spazzolate la parte bassa della catena, quella di ritorno dalla corona, così non rischiate che le gocce di petrolio finiscano su altre parti. Finita la pulizia ricordare di ingrassare e oliare le parti in movimento, per la catena l’olio migliore è l’olio al teflon, per cuscinetti e mozzi è meglio usare il grasso al litio.

Come controllare il cambio

Dopo la catena concentriamo la manutenzione bici a primavera sul cambio, ovviamente se è presente sulla nostra bicicletta. Il cambio deve funzionare in modo preciso, altrimenti consuma in maniera eccessiva i pignoni e la catena. Se non siete esperti di cambi per biciclette io consiglio di non smontarlo ne di avvitare o svitare le parti che lo compongono. Per pulire il cambio bisogna fare molta attenzione, ci sono parti che si muovono, molle e tiranti. Le molle devono essere pulite e reingrassate, analogo discorso per i cardini del deragliatore, per le leve dei tiranti del cambio dovete fare attenzione che non ci siano polveri abrasive, quindi puliteli bene con un pennello o uno spazzolino da denti.

Come controllare le ruote

Per una manutenzione bici a primavera la prima cosa da fare Le ruote sono fatte da 4 parti, partendo dall’esterno troviamo gli pneumatici, il cerchione, i raggi ed il mozzo. Vediamo allora come fare la manutenzione delle ruote della bicicletta elemento per elemento.

Come controllare la pressione degli pneumatici

Gli pneumatici sono la parte più delicata di una bicicletta, una corretta manutenzione degli pneumatici è fondamentale per la sicurezza. Se trovate gli pneumatici sgonfi gonfiateli alla pressione indicata, se avete un manometro basta arrivare al numero dei bar indicati. Se non avete il manometro allora dovrete tastare gli pneumatici della bicicletta con le vostre dita. La gomma deve essere dura e non deve chiudersi se la stringete nel pugno, mentre se la schiacciate lateralmente tra pollice e indice la gomma deve stringersi. Controllate ora se ci sono crepe nello pneumatico e se non ci sono controllate se ci sono fuoriuscite d’aria dalla valvola, se tutto è a posto controllate comunque il giorno dopo se gli pneumatici sono ancora gonfi.

Come pulire il cerchione della ruota

Se avete i freni a pattini allora i cerchioni della ruota sono come i dischi dei freni dell’automobile, quindi va fatta manutenzione anche sui cerchioni. Se trovate della gomma dei pattini dei freni non eliminatela con strumenti che possano graffiare il cerchio. La presenza della gomma non riduce la frenata, anzi. Prestate attenzione a pulire bene le parti dove i raggi si attaccano al cerchione, perché lo sporco potrebbe nascondere che i raggi si stiano svitando dal cerchione.

Come controllare i raggi della bici

Se avete pulito bene il cerchione potete controllare i raggi della bici in un modo molto semplice, ed anche molto particolare. Con un cacciavite o una piccola chiave inglese battete sui singoli raggi, se “suonano” allora sono bene in tensione, se non suonano vuol dire che si stanno svitando. Non stringete a mano i raggi perché potreste storcere il cerchione, smontate la ruota e portatela a riparare in una ciclo officina.

Come pulire il mozzo della ruota

Pulire il mozzo delle ruote da bicicletta è una cosa che fanno in pochi, ma che è fondamentale per usare la bici senza pericoli. La polvere che entra nel mozzo può rovinare i cuscinetti che potrebbero creare della polvere metallica, polvere che può consumare l’alloggiamento dei singoli cuscinetti, cosa che può far tremare la ruota, e con il tempo, renderla inutilizzabile.

More Like This


Categorie


Bikelife

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi