Viaggio in bici fuoristrada: come organizzarlo

Organizzare un viaggio in bici fuoristrada è una cosa che prevede alcuni punti fermi. Viaggiare in sella alla propria MTB, può essere fatto anche senza gravare di costi eccessivi ma si devono fare delle scelte e delle rinunce. Tali decisioni non devono comunque andare a inficiare sul viaggio degli altri compagni d’avventura. Dunque, per farvi godere a pieno del vostro tragitto, vi forniamo 8 interessanti consigli.

Consigli di viaggio

  • La meta: una delle scelte più banali, ma che riveste un’importanza decisiva. Una volta scelta la meta nella quale andare, per fare il vostro viaggio sulla bici, è bene documentarsi su tutto ciò che la riguarda.

Questioni politiche di quel Paese, culturali, come funziona la sanità e quali abitudini siano migliori da seguire per non incorrere in malattie particolari, esempio la malaria (a seconda di quanto lontano abbiate deciso di spingervi). Altro passaggio importante è la mappa: mai viaggiare senza averne una con sé e avervi tracciato in precedenza il percorso da intraprendere.

  • Il budget: prima di avventurarvi nel vostro viaggio dovete fare tutti i conti dettagliati e scegliere un piano di viaggio che stia dentro il budget, con un margine per eventuali imprevisti.
  • Contatti per non trovarsi in pericolo: premesso che è sempre meglio non andare da soli, qualora accada, dovrete essere nelle condizioni di poter avvisare qualcuno in caso di necessità. Visto che oggi vi sono molti strumenti social, tenete costante aggiornamento dove vi trovate e dove siete diretti.

In questo modo amici e familiari sapranno dove vi trovate in ogni momento. Portate con voi il cellulare sperando che possiate avere collegamento internet per aggiornare il vostro tabellino di viaggio virtuale.

  • Scegliere e controllare la bicicletta: ad oggi, si può contare sul fatto che esistono MTB specifiche per diversi terreni, quindi è bene scegliere quella giusta per il vostro viaggio, sulla base dei luoghi dove siete diretti. Inoltre è bene sottoporre la bici ad un controllo generale e molto scrupoloso prima della partenza.
  • Equipaggiamento: è chiaro che meno peso porterete con voi e meno faticoso e complicato sarà lo spostamento. Dovrete avere con voi lo stretto necessario che soddisfi in pieno quello che è il piano di viaggio. Non deve mancare il cibo, attrezzatura per eventuale riparazioni e quindi anche i ricambi, il kit di pronto soccorso, documenti e come abbiamo visto in precedenza il cellulare.

Aspetto personale

  • Estro personale: ovviamente non può essere tutto schematizzato e vincolato, altrimenti finirebbe la ‘magia’ del vostro viaggio. Seppure con un occhio sempre vigile, lasciatevi anche un po’ andare e godetevi il viaggio come deve essere.
  • Assicurazione: parliamoci chiaro, andare in bici è uno sport in cui, come tanti, ci si può fare male. Dunque uno dei consigli importanti è quello di sottoscrivere una polizza assicurativa contro gli infortuni.
  • Foto ricordo: un aspetto importante di tutto il viaggio è tenerne memoria nel tempo. Dunque come fare per non dimenticare gli attimi vissuti? Con la macchina fotografica, o se avete scelto di non portarla, attraverso la fotocamera del vostro cellulare.

More Like This


Categorie


Bikelife

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi